CERCA UNA SENTENZA

Trova le sentenze con una ricerca libera o per argomento suggerito:

ricerca
avanzata

(altri criteri di ricerca)

Articolo:

trova le sentenze che si riferiscono ad un particolare articolo del codice:

Data:

trova le sentenze pubblicate ufficialmente in una data specifica o in un periodo:

da a

Ente giudicante e luogo:
Registro e codice:

n° progressivo

anno

21 maggio 2015

Contraffazione di marchio e concorrenza sleale

In un giudizio di contraffazione di marchio, la valutazione sul pericolo di confusione va fatta tenendo conto della natura del prodotto, della sua destinazione e delle modalità di vendita.

Ai fini della valutazione dell’uso di un segno anteriormente alla sua registrazione, nessun rilievo può essere attribuito alla fase meramente interna di predisposizione, scelta ed approvazione del marchio alla quale non sia stata associata alcuna attività rivolta al pubblico.

Ai fini della valutazione della buona fede e dell’intenzionalità della contraffazione, è rilevante la circostanza che il segno di colui che lamenta la contraffazione – al di là del suo formale deposito – sia stato oggetto anche di una rilevante campagna pubblicitaria anteriore alla registrazione di entrambi i marchi.

Per un accesso veloce a questo contenuto
usa lo shortlink:
http://bit.ly/1NpvndZ
oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code

Scopri
CHI SIAMO

Tutte le informazioni su giurisprudenzadelleimprese.it: il curatore, lo staff e il network di competenze che rendono possibile l'esistenza di questo portale.

Grazie al
PATROCINIO di:

Associazione
Disiano Preite

per lo Studio
del Diritto
delle Imprese

Seguici!

Iscriviti alla newsletter:

(trattamento dati)

oppure su:

Sostienici

Si ringrazia:

logo Marchi & Brevetti Web

Se ritieni utile il servizio

link sostienici