CERCA UNA SENTENZA

Trova le sentenze con una ricerca libera o per argomento suggerito:

ricerca
avanzata

(altri criteri di ricerca)

Articolo:

trova le sentenze che si riferiscono ad un particolare articolo del codice:

Data:

trova le sentenze pubblicate ufficialmente in una data specifica o in un periodo:

da a

Ente giudicante e luogo:
Registro e codice:

n° progressivo

anno

24 febbraio 2015

Non proteggibilità come opera dell’ingegno di modalità organizzative di un servizio imprenditoriale

Anche a non voler considerare tassativa l’elencazione dell’articolo 1 l.d.a. e pur non richiedendosi un livello di creatività particolarmente elevato, pacificamente la tutela del diritto d’autore non si estende alla semplice idea, vale a dire alle mere informazioni contenute nella ritenuta opera, essendo necessario che la stessa venga espressa in una forma concreta.

Il principio della non proteggibilità delle idee con il diritto d’autore è codificato in numerose disposizioni di diritto internazionale (art. 9 TRIPs; art. 2 WCT), comunitario (cfr. art. 1 Dir. CE 91/250 sui programmi per elaboratore) e nazionale (art. 2 n. 8 a 2 n. 9 LA).

Per essere tutelata, l’opera deve essere oggettivamente nuova e rivestire una qualche complessità espressiva, che in campo letterario-scientifico, riguarda sia la c.d. forma interna, vale a dire il modo in cui i concetti sono organizzati in vista della loro esposizione, sia la forma esterna, ove non strettamente ed univocamente dettata dal contenuto, ma frutto di un autonomo lavoro di sintesi.

Se per il diritto d’autore occorre la presenza di un’opera dell’ingegno, costituita da un’idea che in essa si sia tradotta, e la tutela riguarda l’opera e non l’idea, deve escludersi che la normativa autorale possa trovare applicazione alle semplici modalità di organizzazione di un servizio imprenditoriale, per quanto originali. Invero, semplici concetti (quali, nel caso di specie, quello di raccogliere, organizzare talune specifiche informazioni e veicolarle attraverso internet) anche se originali per l’epoca in cui sono stati formulati, non raggiungono un livello di elaborazione tale da poter porre il problema della tutela autoriale, definendo un’opera di cui l’autore possa appropriarsi in via esclusiva.

Per un accesso veloce a questo contenuto
usa lo shortlink:
http://bit.ly/1XYhYTG

Maria Luigia Franceschelli

Associate

Dottorato di Ricerca in Proprietà Industriale, Università degli Studi di Milano
Avvocato presso Hogan Lovells Studio Legale, IP team

(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code

Scopri
CHI SIAMO

Tutte le informazioni su giurisprudenzadelleimprese.it: il curatore, lo staff e il network di competenze che rendono possibile l'esistenza di questo portale.

Grazie al
PATROCINIO di:

Associazione
Disiano Preite

per lo Studio
del Diritto
delle Imprese

Seguici!

Iscriviti alla newsletter:

(trattamento dati)

oppure su:

Sostienici

Si ringrazia:

logo Marchi & Brevetti Web

Se ritieni utile il servizio

link sostienici