CERCA UNA SENTENZA

Trova le sentenze con una ricerca libera o per argomento suggerito:

ricerca
avanzata

(altri criteri di ricerca)

Articolo:

trova le sentenze che si riferiscono ad un particolare articolo del codice:

Data:

trova le sentenze pubblicate ufficialmente in una data specifica o in un periodo:

da a

Ente giudicante e luogo:
Registro e codice:

n° progressivo

anno

25 agosto 2016

Recesso da società consortile. Giudice competente in caso di modifica di clausola compromissoria

 

Ai sensi dell’art. 2603 c.c., il contratto di consorzio deve essere redatto in forma scritta a pena di nullità e deve prevedere, fra l’altro, i casi di recesso e di esclusione dei soci. È, pertanto, rimessa all’autonomia negoziale dei contraenti la individuazione dei casi e delle modalità con cui è possibile lo scioglimento unilaterale del rapporto consortile, eventualmente anche ad nutum (ossia privo di motivazione).

Nel caso in cui lo statuto contenente una clausola compromissoria sia modificato prima dell’instaurazione di un giudizio e la materia del contendere rientri tra quelle non più compromettibili in conseguenza della modifica, la controversia è attratta nella competenza del giudice ordinario in quanto la giurisdizione e la competenza si determinano con riguardo alla legge vigente ed allo stato di fatto esistente al momento della proposizione della domanda

 

Per un accesso veloce a questo contenuto
usa lo shortlink:
http://bit.ly/2tjAa1d
oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code

Scopri
CHI SIAMO

Tutte le informazioni su giurisprudenzadelleimprese.it: il curatore, lo staff e il network di competenze che rendono possibile l'esistenza di questo portale.

Grazie al
PATROCINIO di:

Associazione
Disiano Preite

per lo Studio
del Diritto
delle Imprese

Seguici!

Iscriviti alla newsletter:

(trattamento dati)

oppure su:

Sostienici

Si ringrazia:

logo Marchi & Brevetti Web

Se ritieni utile il servizio

link sostienici