4 Agosto 2014

Azione di annullamento di compravendita di quote societarie

La cessione delle quote di una società di capitali ha come oggetto la partecipazione sociale e solo quale oggetto mediato la quota del patrimonio; pertanto un errore caduto sul bene oggetto del patrimonio non costituisce errore sul valore dell’oggetto compravenduto, che è la quota sociale.

La prospettazione di una falsa rappresentazione, indotta da altri o meno poco importa, del bene venduto e del suo valore che si fondi sul fatto che il prezzo è stato quello nominale mentre la società possedeva un immobile di valore assolutamente superiore, è  inidonea a sostenere un’azione di annullamento di una compravendita di quote societarie, nelle quali il valore di un asset è soltanto uno dei fattori da considerare, specialmente se la società oltre all’immobile possiede anche numerosi debiti, primo fra tutti quello verso le banche.

Per visualizzare la sentenza devi effetuare la login

Giovanni Battista Barillà

Professore Associato di Diritto commerciale presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell'Università degli Studi di Bologna, Avvocato in Bologna, è autore di articoli e monografie in materia di diritto commerciale...(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code