29 Dicembre 2015

Azione sociale di responsabilità e onere probatorio. Presupposti della responsabilità del liquidatore di s.r.l.

Nonostante la mancanza di una disposizione espressa, non può negarsi la legittimazione attiva della società a responsabilità limitata ad esperire l’azione di responsabilità nei confronti del proprio amministratore. L’onere probatorio degli addebiti contestati dalla società all’amministratore grava su quest’ultimo, stante la natura contrattuale della responsabilità del soggetto che riveste in via formale l’incarico di amministratore di società.

La qualità di amministratore di diritto non esime da responsabilità nei confronti della società amministrata per condotte di mala gestio di presunti amministratori di fatto pregiudizievoli per il patrimonio sociale, stante il dovere contrattuale di salvaguardare gli interessi dell’ente gestito.

I presupposti della responsabilità del liquidatore di società di capitali sono dati dal mancato pagamento del credito, la cui esistenza, entità ed esigibilità è onere del creditore agente dimostrare, e dalla riconducibilità del mancato pagamento alla condotta colposa del liquidatore.

Avatar

Daniela Russo

Avvocato del Foro di Milano

Laurea in giurisprudenza a pieni voti presso l'Università degli Studi di Parma e abilitazione all'esercizio della professione forense presso la Corte d'Appello di Milano. Tirocinio formativo presso la Sezione...(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code