8 Aprile 2013

Cessione di quote e prescrizione del diritto di credito

Il termine prescrizionale abbreviato previsto dall’art. 2949 c.c. trova applicazione per tutti quei diritti che scaturiscono dalle relazioni intercorrenti tra i soggetti dell’organizzazione sociale in ragione del contrato di società; esso dunque non è applicabile all’ipotesi del diritto di credito derivante dalla cessione di quote sociali.

Deve ritenersi nuova e dunque inammissibile in sede di memoria ex art. 183 n. 1 c.p.c. la domanda di accertamento della simulazione della dichiarazione di quietanza del pagamento del prezzo rispetto alla domanda di condanna al saldo del prezzo della cessione di quota sociale.

Per un accesso veloce a questo contenuto
usa lo shortlink:
http://bit.ly/2k8Gcf4
Paolo F. Mondini

Paolo F. Mondini

Fondatore e Responsabile scientifico

Fondatore e responsabile scientifico del progetto di Giurisprudenza delle Imprese, il prof. Paolo Flavio Mondini è Associato di Diritto commerciale e bancario presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza....(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code