19 Febbraio 2015

Clausola di riparazione nel prodotto complesso

La c.d. clausola di riparazione, prevista dall’art. 241 cpi, è una norma speciale che introduce un’eccezione alla regola generale di proteggibilità dei modelli registrati ed è quindi norma di stretta interpretazione, riferibile solo e soltanto ai pezzi necessari a ripristinare l’aspetto originario del prodotto complesso ex art. 31 c.p.c.. La disposizione in esame non può invece applicarsi a quei componenti idonei a modificare l’aspetto originario del prodotto con un autonomo apporto estetico, trattandosi di pezzi a forma sostanzialmente libera che si inseriscono nell’estetica complessiva dell’automobile senza però dipenderne e che possono essere sostituiti con componenti a forma diversa senza intaccarne l’unitarietà.

Per visualizzare la sentenza devi effettuare login

Maria Luigia Franceschelli

Associate

Dottorato di Ricerca in Proprietà Industriale, Università degli Studi di Milano Avvocato presso Hogan Lovells Studio Legale, IP team(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code