22 gennaio 2015

Concorrenza sleale e funzione della pubblicazione della decisione

In tema di concorrenza sleale, è onere di chi invoca tutela ex art. 2598 n. 1 c. c. indicare le peculiari soluzione formali che avrebbe acquistato capacità distintiva sul mercato, distaccandosi dalle forme standardizzate e funzionali.

Il rimedio della pubblicazione ha una vocazione sia preventiva – in quanto diretto a prevenire ulteriori pregiudizi portando a conoscenza degli operatori di mercato la probabile contraffazione della privativa – che riparatoria – in quanto diretto a risarcire in forma specifica il pregiudizio patito dalla controparte. La concessione del rimedio della pubblicazione è rimessa alla discrezione del giudice in quanto, a fronte del suo carattere estremamente incisivo ed avendo necessariamente quali destinatari un numero indeterminato di soggetti terzi, eccede per sua stessa natura dalla sfera delle parti coinvolte.

Valentina Borgese

Dopo aver conseguito la laurea presso l'Università di Palermo (oggetto della tesi: Le reti d'impresa; relatore Prof. Rosalba Alessi), ha svolto il Tirocinio presso la Sezione Impresa A del Tribunale di Milano...(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code