Contraffazione di marchio e preuso di un marchio di fatto

I diritti del titolare del marchio d’impresa registrato consistono nella facoltà di fare uso esclusivo del marchio a prescindere dalla finalità perseguite e, quindi, anche se l’uso del segno è finalizzato ad evidenziare che si tratta di prodotto compreso fra quelli che l’impresa che ha apposto il marchio contestato ha ritenuto di segnalare avendone verificata la qualità pur se estraneo al proprio ciclo produttivo, non rilevando che sul prodotto sul quale è ha apposto il marchio contraffatto sussistano altri marchi o altre diciture.

Il preuso di un marchio di fatto permette di continuare ad usare tale marchio nei limiti dell’effettivo preuso senza, però, poter inibire alla controparte l’esercizio del diritti di esclusiva acquisiti con la valida registrazione del proprio marchio e senza che dal mero uso del marchio di fatto in ambito locale possa desumersi la malafede del registrante.

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code