9 aprile 2014

Controversie tra società e soci e compromettibilità in arbitri

La clausola di uno statuto di s.r.l. che disponga che tutte le controversie, comprese quelle in ordine alla validità delle delibere assembleari, che dovessero sorgere in merito all’applicazione, esecuzione ed interpretazione dello statuto sociale, nonchè in merito ai rapporti tra i soci, fra la società ed i soci, gli organi sociali e/o di controllo, nonchè fra tutti o alcuni dei suddetti soggetti fra loro, si applica anche alle controversie tra la società e i soci aventi ad oggetto l’impugnazione di delibere assembleari recanti approvazione del bilancio sociale (nella specie per vizi concernenti la convocazione e la composizione dell’assemblea, vizi tipicamente inerenti alla posizione del socio e come tali relativi a diritti disponibili).

Giovanni Battista Barillà

Professore Associato di Diritto commerciale presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell'Università degli Studi di Bologna, Avvocato in Bologna, è autore di articoli e monografie in materia di diritto commerciale...(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code