10 Gennaio 2017

Elementi costitutivi dello storno illecito di dipendenti

Per configurare lo storno dei dipendenti è necessario: a) che un’impresa induca i dipendenti di un’impresa concorrente a dimettersi al fine di assumerli nel proprio organico, b) che ciò permetta all’impresa concorrente e agente lo storno di saltare il costo dell’investimento in ricerca ed in esperienza, c) che ciò implichi la volontà di impedire al concorrente – o di renderle assai più difficile – il continuare a competere, stante l’esclusività di quelle nozioni tecniche e delle relative professionalità che rendono praticabile l’attività d’impresa svolta in concorrenza.

L’animus nocendi si individua nelle condotte contraddistinte da: a) la quantità dei soggetti stornati, b) la portata dell’organizzazione complessiva dell’impresa concorrente, c) la posizione che i dipendenti stornati rivestivano all’interno dell’azienda concorrente, d) la scarsa fungibilità dei dipendenti, e) la rapidità dello storno, f) l’inizio di una iniziativa economica del concorrente stornante prima non esistente.

Per un accesso veloce a questo contenuto
usa lo shortlink:
http://bit.ly/2lg7ugR
oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code