27 febbraio 2015

Esclusione del socio di cooperativa, gravità della condotta e principio della “ragion fattasi”

La gravità della condotta tenuta dal socio di cooperativa – e, pertanto, la sua idoneità a giustificare l’esclusione del socio stesso dalla società – non può essere esclusa dalla sola circostanza che essa abbia costituito una “reazione” ad altrettante (presunte) condotte illegittime tenute dal consiglio d’amministrazione nei confronti del socio escluso.

Per un accesso veloce a questo contenuto
usa lo shortlink:
http://bit.ly/2kvdh3l

Enrico Rino Restelli

Avvocato e dottorando di ricerca in diritto societario e diritto dei mercati finanziari(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code