24 gennaio 2014

Il rapporto di concorrenza nella concorrenza sleale confusoria

Il rapporto di concorrenza sussiste anche tra imprenditori che non esercitano la stessa attività economica, purché entrambe le attività abbiano come termine di riferimento finale la stessa categoria di consumatori che operino in un ambito territoriale anche solo potenzialmente comune (nel caso di specie si trattava di società produttrici e distributrici di elettrodomestici contrassegnati da marchi notori che lamentavano attività di concorrenza sleale posta in essere da soggetto che pubblicizzava attività di assistenza e manutenzione dei medesimi elettrodomestici).

Per un accesso veloce a questo contenuto
usa lo shortlink:
http://bit.ly/2kBJUMP
oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code