Il valore probatorio della quietanza di pagamento

La quietanza, rilasciata dal creditore al debitore all’atto del pagamento, ha natura di confessione stragiudiziale di un fatto estintivo dell’obbligazione e, come tale, vincola il giudice circa la veridicità del fatto medesimo, sempre che sia fatta valere nella controversia in cui siano parti, anche in senso processuale, gli stessi soggetti autore e destinatario di quella dichiarazione di scienza.

Al creditore  che ha ricevuto il pagamento non è consentito eccepire che il pagamento non sia mai avvenuto, a meno che non alleghi e dimostri che la quietanza fu  rilasciata per errore di fatto o  violenza.

Per un accesso veloce a questo contenuto
usa lo shortlink:
http://bit.ly/2VIgyhk
Avatar

Anna Guadagnin

Avvocato

Nel 2015 ha conseguito l'abilitazione alla professione forense e dal 2017 esercita la professione presso lo Studio Legale Associato BM&A, dedicandosi al diritto commerciale, concorsuale, civile e finanziario. Nel...(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code