30 Ottobre 2019

In caso di transazione tra il fallimento e il terzo debitore, il liquidatore può profittarne per eliminare la propria responsabilità per mala gestio. L’adozione di tattiche dilatorie – fra cui un concordato in bianco senza redazione del piano – comporta la responsabilità del liquidatore per l’aggravamento del dissesto

Per un accesso veloce a questo contenuto
usa lo shortlink:
https://bit.ly/3p0vMha
Avatar

Tommaso Carcaterra

Laureato presso l'Università degli Studi di Milano. Praticante avvocato presso il dipartimento Corporate M&A dello studio legale Gatti Pavesi Bianchi Ludovici.(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code