5 Luglio 2018

Inadempimento di entrambe le parti nei contratti a prestazioni corrispettive e giudizio di comparazione

In un contesto di duplice e reciproco inadempimento delle obbligazioni scaturenti da un contratto a prestazione corrispettive, al fine di comprendere, nell’ambito del giudizio di risoluzione, a quale delle parti debba essere imputato l’inadempimento, il Giudice dovrà, alla stregua del consolidato orientamento della S.C., “comparare il comportamento di ambo le parti per stabilire quale di esse, con riferimento ai rispettivi interessi ed alla oggettiva entità degli inadempimenti, si sia resa responsabile delle trasgressioni maggiormente rilevanti” (così da ultimo Cass 13627/17), risultando indiscutibilmente più grave e del tutto assorbente quello relativo all’obbligazione che costituiva il presupposto necessario ed indefettibile dell’altra obbligazione.

Avatar

Giulia Leoni

Senior Associate presso lo studio legale Di Cecco & Associati(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code