Inapplicabilità dell’art. 2473 c.c. alle S.r.l. con durata di 48 anni.

Non è considerabile quale società con un termine di durata “oltremodo lontano nel tempo” e “tale da oltrepassare qualsiasi orizzonte previsionale” una s.r.l. per la quale l’atto costitutivo prevede una durata di 48 anni e mezzo, con conseguente inapplicabilità dell’art. 2473 c.c.. Detto periodo non è affatto un periodo abnorme, rientrando nelle aspettative di durata ordinaria di una S.r.l., con la conseguenza che non si pone questione di esaminare se il termine di durata della società appellata trovi giustificazione in un determinato progetto imprenditoriale risolvendosi, diversamente, in un sostanziale intento elusivo degli effetti che si produrrebbero con la dichiarazione di una durata a tempo indeterminato, in quanto accertamento necessario solo in presenza di un termine di durata eccessivo. 

Per un accesso veloce a questo contenuto
usa lo shortlink:
http://bit.ly/2RIw5vA
Avatar

Giulia Leoni

Senior Associate presso lo studio legale Di Cecco & Associati(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code