12 Novembre 2012

Indebiti prelievi dalla cassa sociale, azione di responsabilità e onere della prova

Sono indiscutibilmente irrilevanti ai fini risarcitori gli addebiti di carattere formale quali quelli in ordine al regolare svolgimento delle assemblee sociali e al puntuale rispetto del diritto di ispezione dei soci.

La sola circostanza del prelievo di somme di danaro dagli incassi giornalieri della società da parte di un amministratore della società non è di per sé sufficiente a provare la responsabilità dello stesso perchè il prelievo di somme non è illegittimo rappresentando piuttosto condotta fisiologica per il titolare di poteri e responsabilità gestorie.

La dimostrata circostanza di una discordanza tra cassa e contabilità (ammanchi di cassa non giustificati da registrazioni contabili) costituisce prova della sussistenza di un’ipotesi di responsabilità degli amministratori quanto meno a titolo di colpa, poichè l’obbligo della corretta gestione del patrimonio sociale ricomprende anche la necessaria vigilanza sulla movimentazione di cassa.

Per visualizzare la sentenza devi effetuare la login

Paolo F. Mondini

Fondatore e Responsabile scientifico

Fondatore e responsabile scientifico del progetto di Giurisprudenza delle Imprese, il prof. Paolo Flavio Mondini è Associato di Diritto commerciale e bancario presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza....(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code