8 luglio 2014

Inibitoria e risarcimento del danno in caso di pubblicità comparativa ingannevole

Non è corretta una pubblicità comparativa effettuata su prodotti non omogenei. Della correttezza della pubblicità comparativa deve ritenersi responsabile anche l’organizzatore del programma televisivo, durante il quale la medesima venga trasmessa.  

Per un accesso veloce a questo contenuto
usa lo shortlink:
http://bit.ly/2kHx5Te
oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code