19 settembre 2016

Interpretazione del contratto e volontà delle parti

Nel susseguirsi di contratti e rapporti di carattere obbligatorio e preliminare, i contratti definitivi poi conclusi tra le medesime parti vanno interpretati valutando la volontà delle parti di abrogare implicitamente tutte o anche alcune solo delle clausole del contratto precedente, secondo i canoni di interpretazione oggettiva e soggettiva (nel caso di specie, un’opzione put tra due soci di una s.r.l. riguardo ad una quota della società, con varie obbligazioni e garanzie anche cartolari).

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code