11 luglio 2017

La sospensione cautelare della delibera che nomina l’organo amministrativo è ammessa fintanto che lo stesso dura in carica

Sono deliberazioni autoesecutive quelle che non necessitano di esecuzione, ovvero quelle di per sé insuscettibili di materiale esecuzione. In particolare sono tali le delibere a contenuto organizzativo, tra cui figura quella con cui si nomina l’organo amministrativo, la quale è destinata a produrre i suoi effetti fintanto che il soggetto designato conserva la gestione della società. Di conseguenza, affinché sia garantita una tutela che possa mettere la società a responsabilità limitata al riparo dagli atti gestori compiuti da un amministratore non correttamente nominato, la sospensione cautelare della delibera di nomina deve essere ritenuta possibile durante tutto il periodo in cui l’organo permane in carica; è pertanto ammissibile l’interpretazione estensiva dell’art. 2378, commi 3 e 4, c.c. che permetta di raggiungere un simile risultato.

Per un accesso veloce a questo contenuto
usa lo shortlink:
http://bit.ly/2CowsUo

Pier Paolo Picarelli

Praticante avvocato presso lo studio legale del Prof. Avv. Federico Pernazza.

Segretario della XL Conferenza dei Giovani Avvocati dell'Ordine di Roma.(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code