10 Dicembre 2018

Legittimazione all’azione di responsabilità nei confronti degli amministratori ex art. 2260 c.c.

La responsabilità degli amministratori verso la società, di cui all’art. 2260 c.c.,  non integra un’ipotesi di legittimazione processuale sostitutiva ai sensi dell’art. 81 c.p.c., la quale richiede una deroga espressa di legge (quale ad esempio, nelle s.r.l., quella oggi dettata dall’art. 2476 co. 3° c.p.c.).

L’azione di responsabilità per danni inferti al patrimonio sociale da violazione dei soci amministratori ai propri doveri gestori spetta, nelle società personali, alla società stessa (che deve quindi deliberarla nelle forme di legge o di statuto) e non anche a ciascun socio, al quale compete, piuttosto, un’azione ex art. 2043 c.c. laddove l’illecito gestorio abbia provocato un danno diretto al suo patrimonio.

Per un accesso veloce a questo contenuto
usa lo shortlink:
http://bit.ly/2v9dkeV
Avatar

Chiara Costantini

Dottoressa in Giurisprudenza con indirizzo "Diritto ed economia delle imprese" presso l'Università LUISS "Guido Carli". Dopo un'esperienza presso lo Studio Legale "Avv. Emanuele Argento" di Pescara, specializzato in...(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code