4 luglio 2014

Legittimità dell’iscrizione nel Registro delle imprese della domanda giudiziale inerente quota di srl

E’ legittima l’iscrizione nel Registro delle imprese della domanda giudiziale con cui si chiede il trasferimento di una quota di srl, in virtù del disposto dell’art. 2470 comma 3 c.c. – che prevede l’anteriorità dell’iscrizione nel Registro delle imprese quale criterio di preferenza tra più acquirenti in buona fede della quota – e dei profili di analogia con il sistema di pubblicità immobiliare ex art. 2643 ss c.c., ove è consentita l’iscrizione non solo del titolo d’acquisto, ma anche della domanda giudiziale prodromica, con effetti prenotativi sull’opponibilità.

Giorgio Grossi

Giorgio Grossi

Amministratore (giorgio.grossi00@gmail.com)

Avvocato, già tirocinante ex art. 73 d.l. n. 69/2013 presso la Sezione Specializzata in materia d'Impresa del Tribunale di Milano. Cultore della materia presso la cattedra di Diritto Commerciale dell'Università...(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code