9 giugno 2017

Omogeneità dei criteri di determinazione dei compensi annuali spettanti ai membri degli organi sociali

Qualora in una causa esperita per ottenere la corresponsione di un compenso per l’incarico di sindaco non risulti in discussione il diritto del convenuto opposto alla retribuzione deliberata dalla assemblea all’atto della nomina, ma il solo quantum e i criteri per la sua determinazione, è infondata la pretesadi utilizzare, ai fini della concreta determinazione del dovuto e a fronte della delibera assembleare di un compenso su base “annua”, criteri disomogenei di computo, alcuni concernenti l’esercizio sociale i cui termini sono formalmente individuati nell’atto costitutivo e nello statuto, altri, invece, concernenti l’anno solare.

Per un accesso veloce a questo contenuto
usa lo shortlink:
http://bit.ly/2wyP158

gabriele.scaglia

Notaio con sede in Triuggio (MB) e operante in tutta la Lombardia. Dottore di ricerca presso la Scuola di Dottorato "Impresa, lavoro e Istituzioni" dell'Università Cattolica di Milano (curriculum diritto...(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code