18 settembre 2015

Presupposti dello storno illecito di dipendenti e dell’illecito sviamento di clientela

Il passaggio di lavoratori dall’una all’altra azienda dello stesso settore e la ricerca di personale presso soggetti concorrenti sconfinano nell’illecito concorrenziale di cui all’articolo 2598 n.3 c.c. laddove le modalità di contatto e il numero di dipendenti coinvolti in tali dimissioni presentino caratteristiche tali da rivelare in realtà il reale intento di danneggiare e scompaginare l’organizzazione di un soggetto concorrente in maniera esorbitante dal fisiologico e contenuto disagio connesso normalmente alle dimissioni di un collaboratore.

Il mero dato relativo al calo di fatturato non può di per sè integrare elemento sufficiente per confermare l’illecito sviamento della clientela.

Valentina Borgese

Dopo aver conseguito la laurea presso l'Università di Palermo (oggetto della tesi: Le reti d'impresa; relatore Prof. Rosalba Alessi), ha svolto il Tirocinio presso la Sezione Impresa A del Tribunale di Milano...(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code