23 Gennaio 2019

Presupposti per la revoca cautelare di amministratore operante all’estero per conto di società dotata di un sistema di amministrazione disgiuntiva

Va accolto il ricorso cautelare volto ad ottenere la revoca di un amministratore operante all’estero ai sensi dell’art. 2476 c.c., quando la condotta gestoria censurata – allo stato e nei limiti della valutazione sommaria propria della sede monitoria – risulta connotata da una complessiva opacità sia quanto alla gestione dei fondi sociali per spese riferibili ad esigenze di vita dello stesso amministratore all’estero e rispetto alla cui specifica inerenza all’interesse sociale non viene fornita idonea dimostrazione, sia quanto alle modalità di conduzione “solitaria” dei rapporti con i committenti esteri, atteso che, in presenza di un sistema di amministrazione disgiuntiva, è quantomeno richiesto un flusso di informazioni tempestive a favore del co-amministratore tramite l’avvio di procedure di consultazione o rendiconti amministrativi e contabili.

Qualora l’amministratore censurato abbia, inoltre, presentato ricorso per accertare il fallimento della società amministrata senza informare tempestivamente la società, si ritiene sussistente il periculum in mora, posto che – sebbene la presentazione del ricorso per fallimento escluda la sospensione ex art. 295 c.p.c. del procedimento cautelare, non potendosi ravvisare alcun nesso di pregiudizialità in senso giuridico tra i due procedimenti – in ogni caso medio tempore l’amministratore risulta comunque investito della carica e legittimato ad ogni iniziativa a questa connessa, così ben potendosi configurare un concreto ed attuale rischio di prosecuzione di una condotta autonoma e svincolata da qualsiasi nesso di collaborazione con il co-amministratore ed irrispettosa della necessità di tempestiva informazione ai soci su vicende sociali rilevanti, dunque in contrasto con le regole di diligenza gestoria.

Avatar

gabriele.scaglia

Notaio con sede in Triuggio (MB) e operante in tutta la Lombardia. Dottore di ricerca presso la Scuola di Dottorato "Impresa, lavoro e Istituzioni" dell'Università Cattolica di Milano (curriculum diritto...(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code