4 aprile 2017

Prevalenza della sostanza sulla forma nella declaratoria di incompetenza

La riassunzione. della causa ex art. 50 c.p.c dinanzi al giudice della Sezione Specializzata in materia di impresa, funzionalmente competente, determina la prosecuzione del processo originario, con conseguente conservazione degli effetti sostanziali e processuali già verificatisi. Pertanto ai fini dell’individuazione della pendenza della controversia deve farsi riferimento alla data di notifica dell’atto introduttivo del primo giudizio.

Seppure il giudice inizialmente adito, anziché dichiararsi incompetente, abbia formalmente pronunciato l’inammissibilità della domanda, la natura sostanziale di declaratoria di incompetenza può essere ricavata dal contenuto del provvedimento. A nulla rileva, in tal caso, la mancata fissazione del termine per la riassunzione, trovando applicazione il termine di legge ex art. 50 c.p.c.

 

Per un accesso veloce a questo contenuto
usa lo shortlink:
http://bit.ly/2rFCZp4

Pier Paolo Picarelli

Praticante avvocato presso lo studio legale del Prof. Avv. Federico Pernazza.

Segretario della XL Conferenza dei Giovani Avvocati dell'Ordine di Roma.(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code