12 Giugno 2013

Recesso per giusta causa da una società in nome collettivo

Il mero disaccordo in merito alla gestione della società non può  costituire giusta causa di recesso del socio ai sensi dell’art. 2285 c.c.; tale può essere solo un comportamento che rende impossibile il proseguimento, quale l’appropriazione dei beni sociali, la mancanza delle scritture contabili, il mancato rendiconto, lo stato di insolvenza di uno dei soci.

Per un accesso veloce a questo contenuto
usa lo shortlink:
http://bit.ly/2kuGZ8B

Paolo F. Mondini

Fondatore e Responsabile scientifico

Fondatore e responsabile scientifico del progetto di Giurisprudenza delle Imprese, il prof. Paolo Flavio Mondini è Associato di Diritto commerciale e bancario presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza....(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code