29 settembre 2017

Responsabilità dell’amministratore di srl: danno da mancato pagamento di oneri contributivi e previdenziali

La corretta esecuzione dei pagamenti relativi ad oneri contributivi e previdenziali costituisce un dovere per l’amministratore di una società di capitali. Tuttavia il danno subito dalla società per il mancato pagamento degli stessi non può essere parametrato all’entità dell’imposta o del contributo omesso, in quanto la società era tenuta comunque a sopportarne il costo. Il danno può, invece, essere commisurato soltanto sulla base dell’entità delle sanzioni comminate dall’amministrazione finanziaria e dagli interessi maturati successivamente alla scadenza del termine legalmente previsto, poiché tali esborsi sarebbero stati evitabili qualora l’amministratore, utilizzando l’ordinaria diligenza, avesse provveduto ad adempiere ai propri obblighi in modo regolare.
In ogni caso, è possibile ravvisare una responsabilità dell’amministratore solo in presenza di una condotta colpevole dello stesso, ciò presupponendo che l’amministratore, pur potendo provvedere al pagamento, non lo avrebbe fatto senza giustificato motivo, determinando in tal modo l’incremento del debito.

Nell’ambito delle azioni di responsabilità nei confronti degli amministratori di società, non è sufficiente lamentare la violazione, da parte dell’amministratore, delle norme di legge o di statuto o la non corretta ed oculata gestione della società, ma è altresì indispensabile dedurre e dimostrare la diminuzione del patrimonio sociale ed il nesso causale tra la stessa e le condotte poste in essere dall’amministratore.

La irregolare tenuta delle scritture contabili, di per sé e in assenza di ulteriori e specifiche deduzioni, integra una violazione degli obblighi gravanti sull’amministratore di società, ma è priva di autonoma efficacia causale rispetto ai danni al patrimonio sociale ed è pertanto insufficiente a dare fondamento a un’azione di responsabilità per danni nei confronti dell’amministratore.

Pier Paolo Picarelli

Praticante avvocato presso lo studio legale del Prof. Avv. Federico Pernazza.

Segretario della XL Conferenza dei Giovani Avvocati dell'Ordine di Roma.(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code