10 Giugno 2019

Revoca cautelare dell’amministratore, gravità delle irregolarità nella gestione e valutazione sulla reiterazione

Con riferimento alla revoca cautelare di amministratore, le irregolarità nella gestione sono gravi quando arrecano danno alla società o vi sono ragioni che inducano a ritenere che saranno reiterate.

La revoca della facoltà concessa ad un socio non amministratore di operare sul c/c della società non costituisce “una rilevante modificazione dei diritti dei soci” nel senso indicato dall’art. 2479 c. 2 n. 5 c.c.

Per visualizzare la sentenza devi effetuare la login

Egidio Greco

Avvocato del Foro di Milano. Cultore della materia di "Elementi fondamentali dei rapporti di diritto privato" presso l'Università degli Studi di Pavia. Laureato in Giurisprudenza (110/110 con lode) presso Università...(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code