10 Giugno 2019

Revoca cautelare dell’amministratore, gravità delle irregolarità nella gestione e valutazione sulla reiterazione

Con riferimento alla revoca cautelare di amministratore, le irregolarità nella gestione sono gravi quando arrecano danno alla società o vi sono ragioni che inducano a ritenere che saranno reiterate.

La revoca della facoltà concessa ad un socio non amministratore di operare sul c/c della società non costituisce “una rilevante modificazione dei diritti dei soci” nel senso indicato dall’art. 2479 c. 2 n. 5 c.c.

Per un accesso veloce a questo contenuto
usa lo shortlink:
https://bit.ly/3eZt99C
Avatar

Egidio Greco

Avvocato del Foro di Milano. Cultore della materia di "Elementi fondamentali dei rapporti di diritto privato" presso l'Università degli Studi di Pavia. Laureato in Giurisprudenza (110/110 con lode) presso Università...(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code