1 Ottobre 2013

Risoluzione consensuale e forma del contratto di trasferimento di quote di srl

La risoluzione consensuale del contratto di trasferimento di quote di partecipazione in una società a responsabilità limitata, indipendentemente dall’eventuale esistenza di immobili nel patrimonio di questa, non richiede né “ad substantiam” né “ad probationem” la forma scritta, la quale non è necessaria per la validità ed efficacia della cessione tra le parti, bensì soltanto per la sua opponibilità alla società stessa.

Per visualizzare la sentenza devi effetuare la login

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code