20 Giugno 2013

Scioglimento della società per impossibilità di raggiungere l’oggetto sociale e impossibilità di funzionamento dell’assemblea

La causa di scioglimento per impossibilità di raggiungere l’oggetto sociale costituisce una condizione oggettiva dell’azione sociale, come tale determinabile in ragione della sua concreta manifestazione, apprezzabile nella sua obbiettiva esistenza senza che sia possibile considerarla integrata dalla mera difficoltà economica in cui versa la società.

Affinché si integri la causa di scioglimento dell’impossibilità di funzionamento dell’organo assembleare è necessario ravvisare una stabile e irreversibile incapacità dell’assemblea di svolgere le proprie funzioni. Non è pertanto sufficiente un mero conflitto sociale, inidoneo a pregiudicare l’operatività dell’organo assembleare.

Per un accesso veloce a questo contenuto
usa lo shortlink:
http://bit.ly/2kvoJfw
Avatar

Chiara Presciani

Laurea in giurisprudenza con 110 e lode presso l'Università degli studi di Bergamo Dottorato di ricerca in Diritto Commerciale (XXIX ciclo) presso l'Università degli studi di Brescia. Avvocato iscritto all'Ordine di...(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code