7 novembre 2016

Scissione e revocatoria ordinaria

L’atto di scissione societaria non può essere oggetto di revocatoria ordinaria, essendo l’azione pauliana incompatibile con il sistema di garanzie e con la disciplina positiva dettata in materia di scissione, atteso che con l’art. 2504-quater c.c. il legislatore ha inteso conferire stabilità alle fusioni ed alle scissioni societarie e che i creditori anteriori sono tutelati dalla normativa che, da una parte, consente loro l’opposizione all’operazione (art. 2503 c.c.), dall’altro prevede la responsabilità delle società scisse nei limi ti del valore effettivo del patrimonio netto assegnato (art. 2506-quater, ultimo comma, c.c.), nonché , infine, la possibilità di ottenere il risarcimento del danno patito (art. 2506 ter che richiama l ‘art. 2504 quater c.c.) [n.b. Ordinanza collegiale che revoca ordinanza dello stesso Tribunale di Roma del 16.8.2016 pubblicata su questo sito]

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code