28 settembre 2016

Separata indicazione delle modalità di adempimento di un contratto per la cessione di quote di una srl: tra simulazione e datio in solutum

Il patto con il quale le parti precisano le modalità di adempimento delle obbligazioni che scaturisco da un altro contatto non costituisce un accordo simulato. Infatti, limitandosi a specificare quanto previsto nel contratto principale e prescrivendo una diversa prestazione in luogo di quella originariamente concordata, tale patto deve più propriamente essere qualificato come la previsione di una datio in solutum, all’inadempimento della quale il creditore è legittimato a esigere la prestazione originaria, oltre che il risarcimento del danno.

Per un accesso veloce a questo contenuto
usa lo shortlink:
http://bit.ly/2kuvga6

Enrico Rino Restelli

Avvocato e dottorando di ricerca in diritto societario e diritto dei mercati finanziari(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code