9 ottobre 2017

Tipicità degli atti iscrivibili nel registro delle imprese

Secondo quanto disposto dal primo comma dell’art. 2188 c.c., l’iscrizione degli atti nel registro delle imprese è consentita nei soli casi stabiliti dalla legge (nel caso di specie il Tribunale, considerando irrilevante l’eccepita funzione di pubblicità notizia attribuita all’iscrizione del verbale redatto in occasione di una assemblea straordinaria, in seno alla quale era stato deliberato il ripianamento delle perdite mediante la riserva legale, ha disposto la cancellazione dell’atto dal registro delle imprese, in quanto non rientrante nelle ipotesi tipiche di iscrizione previste dal legislatore).

Per un accesso veloce a questo contenuto
usa lo shortlink:
http://bit.ly/2FHqOSw

Nunzia Gaetani

Avvocato

Laurea in Giurisprudenza presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano; Master in Diritto Societario; Diploma presso la Scuola di specializzazione per le professioni legali. Iscritta all'Ordine degli...(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code