6 luglio 2017

Tribunale delle imprese e inammissibilità del procedimento sommario ex art. 702 bis c.p.c.

Il Tribunale delle imprese decide sempre in composizione collegiale le controversie rimesse alla sua cognizione ed è quindi inammissibile, innanzi ad esso, il ricorso ex art. 702 c.p.c.

In tale contesto non sarebbe neanche possibile ipotizzare la trasformazione della causa da procedura a cognizione sommaria a procedura a cognizione piena, in quanto tale modifica attiene alla fase della trattazione e dell’istruttoria, ma presuppone pur sempre che la causa sia stata introdotta correttamente, come del resto si desume dall’art. 702 ter, 2° comma, c.p.c., che è chiaro nel prevedere tout court la dichiarazione di inammissibilità in caso di domanda non rientrante fra quelle previste dal precedente art. 702 bis c.p.c.

Marco Verbano

Laureatosi col massimo dei voti e la lode in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Padova nel 2011 (tesi di diritto civile su "Il danno da intese anticoncorrenziali", relatore il Prof. Stefano Delle...(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code