20 Luglio 2012

Tutela cautelare atipica e danno irreparabile

Il concetto di irreparabilità ai fini della concessione della tutela cautelare atipica va inteso non con riguardo al danno che potrebbe derivare dal comportamento lesivo, ma con riguardo alla frustrazione che potrebbe ricevere la funzionalità del diritto (nella specie, è stata ritenuta ipotizzabile, in astratto, una inibitoria dal porre in essere qualsiasi comportamento che violasse i diritti del preteso partecipante a un patto parasociale, in funzione anticipatoria rispetto a un futuro giudizio di accertamento mero, alla luce del pregiudizio arrecato dallo svolgimento di un’assemblea per la nomina del Cda senza la partecipazione e il voto  del preteso pattista portatore dello specifico diritto di indicare due consiglieri del Cda stesso).

Per un accesso veloce a questo contenuto
usa lo shortlink:
http://bit.ly/2kuWspy
oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code