Articolo:

trova le sentenze che si riferiscono ad un particolare articolo del codice:

Data:

trova le sentenze pubblicate ufficialmente in una data specifica o in un periodo:

da a

Ente giudicante e luogo:

Registro e codice:

n° progressivo

anno

3.692 8.486.015 4.476
Sentenze online Sentenze consultate Iscritti alla newsletter
Sentenze online

3.692

Sentenze consultate

8.486.015

Iscritti alla newsletter

4.476

Questo servizio è offerto gratuitamente,
se lo ritieni utile sostienici con una donazione
Ultimo aggiornamento: 26 novembre 2020
10 Dicembre 2019

Rigetto dell’impugnazione di delibera assembleare di approvazione del bilancio

Motivo assorbente ai fini del rigetto dell’impugnazione, proposta da parte di un socio, della delibera assembleare di approvazione del bilancio, è il rilievo per cui la censura dell’attore riguarda in realtà la condotta gestoria di riconoscimento di un credito risarcitorio in favore della società conduttrice dell’immobile sociale, e non già i criteri di redazione del bilancio. Infatti, la circostanza per cui il riconoscimento del credito risarcitorio in capo alla conduttrice dell’immobile in dipendenza di ammaloramenti dell’immobile sia stato un atto gestorio ingiustificato e arbitrario, [...]
10 Ottobre 2016

Concorrenza sleale confusoria

In materia di concorrenza sleale confusoria, in caso di procedimenti cautelari, in materia di fumus boni iuris va tutelato non solo il rischio di confusione, discendente in generale dall’identità o dalla similitudine dei segni, cui si unisca l’identità o affinità dei prodotti o servizi contrassegnati, ma anche il rischio di semplice associazione che risulti tale da indurre il pubblico dei consumatori nel convincimento circa la sussistenza, tra il titolare ed il contraffattore o l’usurpatore, di rapporti contrattuali stabili o di gruppo. Quanto al periculum in mora, nel procedimento [...]
23 Novembre 2017

Scioglimento per impossibilità di funzionamento dell’assemblea

Il procedimento volto all'accertamento della sussistenza di una causa di scioglimento ha natura di volontaria giurisdizione e non contenziosa. Pertanto, da luogo alla pronuncia di scioglimento e di nomina dei liquidatori anche quando la causa di scioglimento sia dovuta al comportamento del ricorrente medesimo.Nel caso di specie, il socio, in contrasto con la gestione sociale, aveva impedito con il suo voto contrario il raggiungimento dei quorum statutari necessari all'approvazione del bilancio. Infatti, in tali procedimeti di volontaria giurisdizione, il Giudice è chiamato ad accertare, sulla [...]
6


Vedi tutte le sentenze

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi tutti gli aggiornamenti direttamente nella tua casella di posta.

newsletter

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com