24 Giugno 2017

Azione di responsabilità nel giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo promosso dall’accomandatario per la restituzione dei finanziamenti soci

Vanno dichiarate inammissibili le domande riconvenzionali di responsabilità e revoca dalla qualità di amministratore proposte nei confronti del socio accomandatario  in via condizionata all’accoglimento dell’opposizione a decreto ingiuntivo proposta dal socio accomandandatario relativa alla restituzione di finanziamenti soci in quanto dette domande non derivano da una esigenza di difesa connessa all’ampliamento dell’oggetto del giudizio conseguente alla proposizione di domande riconvenzionali da parte dell’opponente, ben potendo tale azione di responsabilità (così come anche l’altra domanda riconvenzionale pure proposta  relativa all’accertamento di una giusta causa di revoca dell’amministratore ex art. 2259 comma 3 c.c.) essere proposta(e) indipendentemente dalla domanda riconvenzionale; in più, si tratta di domande proposte dall’accomandante nell’interesse della società e solo indirettamente nell’interesse del socio accomandante.

Avatar

Edgardo Ricciardiello

Titolare

Dottore di Ricerca Abilitazione Nazionale a Professore Associato in diritto Commerciale e Avvocato in Bologna(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code