27 Febbraio 2017

Patto parasociale nel contesto di società consortile: profili di validità e di inadempimento

Non viola l’art. 2596 c.c. il patto parasociale, inserito nel più ampio contesto consortile, in virtù del quale le parti si impegnano, in via esclusiva, reciproca e congiunta, a partecipare tramite il consorzio a tutte le procedure di affidamento di opere pubbliche e private e iscrizioni SOA per le quali le singole imprese, anche in A.T.I., non riescono a raggiungere i requisiti richiesti. Tale contratto, infatti, ha quale scopo l’accesso a un mercato di livello più elevato rispetto a gruppi imprenditoriali che, individualmente (o in A.T.I.), non avrebbero raggiunto le soglie normativamente previste, svolgendo pertanto una funzione di stimolo per la concorrenza, strumentale all’ingresso di nuovi soggetti economici nel mercato.

Le limitazioni alla concorrenza sono sottoposte al limite temporale quinquennale soltanto quando siano stipulate come pattuizioni a se stanti, autonome e distinte da un rapporto contrattuale corrente tra le parti. Il limite non si applica quando tra il patto ed il contratto sussiste un collegamento causale in modo che il primo adempia alla stessa funzione economica del secondo.

Il socio non può far valere a titolo di inadempimento contrattuale la condotta di un altro socio posta in essere in violazione di un obbligo derivante da patto parasociale se tale obbligo è previsto unicamente a favore della società consortile e non anche degli altri soci paciscenti. Tale inadempimento contrattuale può, invece, configurare un fatto illecito in violazione della clausola generale del neminem leadere cagionando un danno riflesso in capo al socio non inadempiente, in quanto conseguenza normale di probabile verificazione rapportata all’apprezzamento dell’uomo di ordinaria diligenza e quindi risarcibile ex art. 1223 c.c.

Per un accesso veloce a questo contenuto
usa lo shortlink:
http://bit.ly/2snKWBu
Avatar

Giulia Giordano

Laurea con lode presso l'Università di Bologna; LL.M. International business and commercial law presso King's College London; Diploma di Specializzazione per le Professioni Legali presso Università di Bologna; Junior...(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code