17 Aprile 2013

Scioglimento della società per impossibilità di conseguire l’oggetto sociale e impossibilità di funzionamento dell’assemblea

La causa di scioglimento della società per impossibilità di conseguire l’oggetto sociale ricorre soltanto quando detta impossibilità sia tale da assumere il carattere di irreversibilità e di assolutezza e pertanto non ricorre là dove la società sia attiva e operante, a nulla rilevando eventuali dissidi tra i soci che non siano inidonei a impedire lo svolgimento della sua ordinaria attività.

La causa di scioglimento della società per impossibilità di funzionamento dell’assemblea è circoscritta alla sola impossibilità di assumere le deliberazioni essenziali per la vita della società (come l’approvazione del bilancio e la nomina degli organi) mentre non ricorre in relazione alle deliberazione dell’assemblea straordinaria.

Per un accesso veloce a questo contenuto
usa lo shortlink:
http://bit.ly/2kuOMTS
Avatar

Chiara Presciani

Laurea in giurisprudenza con 110 e lode presso l'Università degli studi di Bergamo Dottorato di ricerca in Diritto Commerciale (XXIX ciclo) presso l'Università degli studi di Brescia. Avvocato iscritto all'Ordine di...(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code