5 agosto 2014

Compenso spettante al liquidatore di società in caso di mancata determinazione assembleare

Salvo diversa determinazione statutaria o assembleare, al liquidatore spetta un compenso per la sua attività in coerenza con la previsione del carattere oneroso del mandato ai sensi dell’art. 1709 c.c.

Al liquidatore revocato senza giusta causa spetta il diritto al risarcimento del danno. La giusta causa di revoca escludente il diritto all’indennità per il soggetto revocato deve essere espressamente enunciata nella delibera assembleare di revoca, senza possibilità di successiva integrazione nel corso del giudizio instaurato dal soggetto revocato.

Per un accesso veloce a questo contenuto
usa lo shortlink:
http://bit.ly/2kG9LFI
Paolo F. Mondini

Paolo F. Mondini

Fondatore e Responsabile scientifico

Fondatore e responsabile scientifico del progetto di Giurisprudenza delle Imprese, il prof. Paolo Flavio Mondini è Associato di Diritto commerciale e bancario presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza....(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code