30 settembre 2015

Competenza giurisdizionale del giudice italiano in materia di illeciti civili a mezzo internet

In materia di illeciti civili, ai sensi dell’art. 7.2 Regolamento UE 1215/2012, la giurisdizione è quella del giudice del luogo in cui l’evento dannoso è avvenuto o può avvenire. Per giurisprudenza comunitaria e nazionale, tale è sia il luogo in cui si è verificata l’azione da cui è derivato il danno che quello in cui si è verificato il danno. Pertanto, in caso di illecito compiuto a mezzo internet, attraverso la distribuzione di prodotti senza la necessaria licenza proveniente dal titolare del marchio, sussiste la competenza del giudice italiano laddove i prodotti siano stati offerti in vendita in Italia, non assumendo invece rilievo il luogo in cui siano stati caricati i contenuti sul sito internet.

Per un accesso veloce a questo contenuto
usa lo shortlink:
http://bit.ly/2kulp4j
oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code