14 Agosto 2014

Concordato preventivo: procedura per l’individuazione del “miglior” offerente e momento perfezionativo del negozio traslativo.

L’art. 36 l.f. consente il reclamo contro atti di amministrazione del curatore e deve ritenersi applicabile anche in caso di concordato preventivo.

Il sequestro giudiziario è comunque un atto discrezionale per il quale non è sufficiente la sussistenza di una controversia, ma è necessario che vi siano elementi tali da indurre il giudice ad utilizzare il potere previsto dall’art. 670 c.p.c.

Per visualizzare la sentenza devi effetuare la login

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code