24 Dicembre 2015

Contraffazione di un modello registrato

Ai fini della verifica sulla contraffazione di un modello registrato, la legge richiede da parte del consumatore informato un’impressione generale di somiglianza tra i modelli. Il giudizio di contraffazione deve, infatti, essere condotto sull’aspetto complessivo delle forme e non sui singoli elementi di dissomiglianza; deve cioè esprimersi una valutazione di sintesi degli elementi formali decorativi che realizzano il pregio estetico e il carattere individualizzante del modello, da un lato, e un analogo giudizio d’insieme dell’impressione generale che, sia pure nell’utilizzatore informato, il prodotto sotto esame suscita.

Per visualizzare la sentenza devi effetuare la login

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code