10 Dicembre 2014

Convocazione dell’assemblea ed esecuzione in buona fede dei doveri nascenti dal contratto sociale

Indipendentemente dall’accertamento in concreto della regolarità della convocazione dell’assemblea in base alle disposizioni statutarie, il socio che abbia ricevuto l’avviso di fissazione dell’assemblea prima della data prevista per l’adunanza non può lamentare, in sede di impugnazione della delibera assembleare, la mancata esecuzione in buona fede dei doveri nascenti dal contratto sociale, risultando in condizione di partecipare ai lavori in modo effettivo, di chiedere le informazioni ulteriori che ritenesse necessarie per assumere le proprie determinazioni e, al limite, avanzare una richiesta motivata di rinvio dell’adunanza (nel caso di specie il socio di minoranza lamentava di aver ricevuto l’avviso di convocazione solo quattro giorni prima dell’assemblea in luogo dei cinque giorni previsti per statuto).

Per un accesso veloce a questo contenuto
usa lo shortlink:
http://bit.ly/2ksjSvE
oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code