28 Dicembre 2017

Decreto ingiuntivo per prestazione di amministrazione fiduciaria di quote

Il giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo ha ad oggetto la fondatezza o meno della pretesa creditoria, originariamente azionata in via monitoria, con riferimento alla situazione di fatto esistente al momento della pronuncia della sentenza, con la conseguenza che il diritto del preteso creditore deve essere adeguatamente provato, in giudizio, indipendentemente dall’esistenza (o persistenza) dei presupposti di legge richiesti per l’emissione del decreto ingiuntivo (nel caso di specie il Tribunale ha accolto parzialmente l’opposizione a decreto ingiuntivo avente ad oggetto la richiesta di pagamento di un credito derivante dalla prestazione di servizi connessi a contratti di amministrazione fiduciaria di partecipazioni societarie in quanto la creditrice si era limitata a fornire la prova dell’esistenza del rapporto contrattuale (producendo in atti i contratti fiduciari) senza fornire alcun elemento di prova relativamente al concreto svolgimento del mandato di amministrazione).

Per un accesso veloce a questo contenuto
usa lo shortlink:
http://bit.ly/2C6Dm2d
Avatar

Fabrizio Caramanico

Laurea con lode presso l'Università degli Studi di Pavia. Abilitazione all'esercizio della professione forense presso la Corte d'Appello di Milano. Attualmente Avvocato presso Bussoletti Nuzzo & Associati (Roma).(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code