29 settembre 2015

I requisiti della forma esteriore di un’opera multimediale ai fini della tutela del diritto d’autore

La tutela del diritto d’autore di una forma esteriore di un’opera richiede che la stessa rispetti i requisiti della novità, creatività ed originalità, ancorché l’atto creativo sia minimo, dovendo così prevalere il contributo personale dell’autore perché da ciò se ne può dedurre l’elemento meritevole di tutela frutto di autonomia creativa rispetto a ciò che è preesistente.

In relazione alla tutela di un’opera cd. multimediale, cioè di una creazione che si compone di una pluralità di elementi, quali testi, immagini e fotografie dotati aliunde di vita autonoma ma che vengono combinati tra loro sì da formare una nuova rielaborazione, la novità non è da riguardare in relazione al contenuto tecnico in sè, ma nel modo in cui esso viene espresso (forma interna) o anche nel lavoro di sintesi che rappresenta l’innovativo sforzo creativo (forma esterna); quanto alla creatività, occorre dimostrare che la rielaborazione di cui si chiede tutela sia il risultato di una compiuta individualità di espressione, elemento questo che connota la personalità creatrice di un autore rispetto agli altri.

Per un accesso veloce a questo contenuto
usa lo shortlink:
http://bit.ly/2kmLUZl
oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code