26 Gennaio 2018

L’interesse ad agire nell’azione di accertamento negativo della contraffazione di un brevetto. La cessazione della materia del contendere

L’interesse ad agire in relazione alla domanda di accertamento negativo della contraffazione di un brevetto, quando non vi sia alcuna contestazione sulla eventuale natura contraffattiva del prodotto dell’attore da parte del titolare del brevetto, sorge da una situazione di obbiettiva incertezza determinata dalla contestazione o vanto da parte di un soggetto circa l’esistenza o l’estensione di un diritto.

 

La cessazione della materia del contendere ricorre infatti quando viene meno la ragion d’essere sostanziale della lite, per la sopravvenienza di un fatto suscettibile di privare le parti di ogni interesse a proseguire il giudizio e deve essere dichiarata dal giudice allorquando i contendenti si diano reciprocamente atto dell’intervenuto mutamento ovvero della caducazione della situazione sostanziale oggetto della controversia.

Avatar

Alice Garlisi

Laureata presso l'Università degli Studi di Milano nel 2016, con una tesi in diritto della proprietà intellettuale. Abilitata all'esercizio della professione forense presso il foro di Milano. Si occupa di proprietà...(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code