6 Aprile 2018

Patto di non concorrenza

Le condotte di ‘contatto o sviamento’ di clienti richiedono un’attività concorrenziale e quindi imprenditoriale in proprio con acquisizione della clientela e, pertanto, non possono essere integrate nello svolgimento di attività di lavoratore dipendente.

L’impegno a non sviare la clientela altrui non è nullo quando il suo oggetto è chiaro e determinato e la sua durata risulta circoscritta, anche per relationem.

Avatar

Egidio Greco

Avvocato del Foro di Milano. Laureato in Giurisprudenza (110/110 con lode) presso Università degli Studi di Pavia. Alunno del Collegio Ghislieri e allievo dello IUSS-Istituto Universitario di Studi Superiori. Erasmus...(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code